LA STORIA DELL’AZIENDA

Fondata nel 1975 da Ferruccio Salvini, l’azienda ha operato per circa un ventennio nella fabbrica di Nuvolera (Brescia), dove erano prodotte marmette grezze in Botticino di spessore variabile tra 1,5 e 2 cm adatte a pavimentazioni per il mercato interno.

Dopo l’introduzione della prima linea di lucidatura e finitura nel 1976, l’azienda ha iniziato un’ampia fase di espansione e e sviluppo grazie all’apporto dei figli Lucio, Giorgio, Sergio e Giancarlo ed allo sviluppo di mercati esteri come quello arabo.

Con le prime esportazioni verso l’area emergente degli Stati Uniti all’inizio degli anni ‘80 e la conseguente specializzazione nella produzione di piastrelle modulari sottili di spessore 1 cm, la Salvini Marmi ha aperto nel 1989 la nuova fabbrica di Prevalle (BS), dove opera tutt’ora in un’area di circa 20.000 Mq.

Attualmente la produzione giornaliera di 100 Ton di Blocchi, 900 mq di piastrelle e 350 mq di lastre ha consentito alla società di raggiungere una posizione di preminenza nel panorama delle aziende italiane esportatrici di pietra, aggiudicandosi significativi appalti soprattutto negli Stati Uniti.

FOTO STORICHE